Bando per il sostegno dei lavoratori dello spettacolo: come fare ricorso

Europa cultura digitale
L’Europa della cultura digitale: politiche culturali, coesione sociale e digitalizzazione
21 Marzo 2022
Lavoratori dello spettacolo: tutti i dati della crisi
25 Marzo 2022
Tempo di lettura: 2 minuti

Risultati del bando della Direzione Generale Spettacolo per il sostegno dei lavoratori dello spettacolo dal vivo: come fare ricorso.

Il bando per il il sostegno dei lavoratori dello spettacolo dal vivo

La Direzione Generale Spettacolo ha pubblicato martedì 22 marzo i risultati del bando a sostegno dei lavoratori dello spettacolo dal vivo. La denominazione completa è Decreto direttoriale n. 74 del 22 marzo 2022 – Assegnazione del contributo ai sensi del d.M. n. 388 del 2 novembre 2021 per il sostegno ai lavoratori dello spettacolo dal vivo.

A questo link è possibile trovare l’elenco:

  • Allegato 1 – Elenco dei soggetti ammessi al contributo;
  • Allegato 2 – Elenco dei soggetti non ammessi per carenza del requisito dell’iscrizione al Fondo lavoratori dello Spettacolo (ex Enpals);
  • Allegato 3 – Elenco dei soggetti non ammessi in quanto risultanti titolari di un reddito superiore ad € 50.000 nel 2019;
  • Allegato 4 – Elenco dei soggetti la cui istanza è ancora in corso di definizione (in corso un’ulteriore istruttoria).

La liquidazione del contributo assegnato avrà inizio entro fine marzo e sarà erogata dall’INPS.

Come fare ricorso

I partecipanti hanno segnalato molteplici incongruenze sul bando per il sostegno dei lavoratori dello spettacolo. La maggior parte riguarda il requisito di appartenenza all’FLPS e all’importo dei contributi. Pertanto, la Direzione Generale Spettacolo ha specificato il 23 marzo che gli elenchi sono stati predisposti sulla base delle verifiche effettuate dall’INPS e dall’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, ha anche segnalato che chi fosse è interessato a segnalare incongruenze, la Direzione ha dedicato una mail apposita:

scritturatispettacolodalvivo@beniculturali.it

L’oggetto della e-mail deve essere: “DM 388 richiesta di informazioni“.

Nella e-mail i soggetti richiedenti dovranno indicare:

  • cognome e nome;
  • codice della domanda;
  • motivazione della richiesta.

La Direzione Generale Spettacolo ha affermato che procederà con ulteriori controlli a seguito delle segnalazioni. Ha, inoltre, dichiaratto che, in caso di riscontro positivo, provvederà a erogare il contributo.