Reddito di Emergenza: chi può fare domanda entro il 30 aprile

Decreto Sostegni spettacolo
Decreto sostegni: le novità per i lavoratori dello spettacolo
1 Aprile 2021
MIC bando
MIC: online il bando per gli organizzatori di concerti di musica leggera
14 Aprile 2021
Tempo di lettura: 2 minuti

Coloro che non hanno i requisiti per ottenere le indennità da Covid-19 possono fare domanda per il Reddito di emergenza. La scadenza per inviare una nuova domanda è il 30 aprile 2021.

Il Reddito di Emergenza

Il Reddito di Emergenza è un sostegno economico ed è stato introdotto per la prima volta nel DL 34/2020, detto anche Decreto Rilancio. L’articolo 82 indica che è a favore dei nuclei familiari in difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

La misura è stata rinnovata anche nei decreti successivi. Il DL 104/2020, detto anche Decreto Agosto, e il DL 137/2020, detto anche Decreto Ristori, hanno infatti previsto in totale altre tre mensilità.

Anche il DL 41/2021, detto anche Decreto Sostegni, prevede tre quote di reddito di emergenza per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2021. L’importo di ciascuna quota varia da un minimo di 400 euro a un massimo di 800 euro (840 euro in caso di presenza di componenti disabili o non autosufficienti). 

Chi può fare domanda

L’articolo 12 del Decreto Sostegni chiarisce che può fare domanda chi risiede in Italia e la famiglia:

  • 􏰀ha un Isee inferiore a 15.000 €;
  • 􏰀un valore del patrimonio mobiliare familiare (con riferimento all’anno 2019) inferiore a 10.000 euro. La soglia è accresciuta di 5.000 euro: per ogni componente successivo al primo (fino a un massimo di 20.000 euro) e in presenza di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE;
  • 􏰀ha un reddito del mese di febbraio al di sotto dell’importo di Rem spettante; 􏰀 

Inoltre, nel nucleo familiari nessun membro deve essere titolare di:

  • 􏰀pensione diretta o indiretta, a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità;
  •  pensione o reddito di cittadinanza;
  • indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport, previste dal decreto Sostegni;
  • 􏰀stipendio da altro contratto di lavoro dipendente con retribuzione superiore al Rem.

Possono avere accesso al Reddito di Emergenza anche chi è disoccupato se:

  • 􏰀 tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 ha terminato il periodo di Naspi o Dis-coll;
  • 􏰀ha un Isee inferiore a 30.000 €;
  • 􏰀non ha indennità per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo e dello sport, previste dal decreto Sostegni;
  • 􏰀non ha rapporto di lavoro subordinato attivo al 23 marzo 2021, con esclusione del contratto di lavoro intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità;
  • 􏰀non ha rapporto di collaborazione coordinata e continuativa;
  • 􏰀non ha pensione diretta o indiretta, a eccezione dell’assegno ordinario di invalidità;
  • 􏰀non ha alcun membro del nucleo familiare titolare di reddito o pensione di cittadinanza.

Come fare domanda

La domanda può essere presentata online, attraverso il servizio dedicato sul portale INPS, autenticandosi con le proprie credenziali. Oppure tramite i servizi offerti dai CAF e dai Patronati. Il Decreto Sostegni ha stabilito che la domanda sia da fare entro il 30 aprile 2021.

INPS – Messaggio n°1378 del 01/04/2021 sul Decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41. Reddito di Emergenza. Prime indicazioni relative alla presentazione della domanda.